Storia

 

 FCM nasce nel 1950 per volontà di un gruppo di lavoratori di fonderia usciti da fonderie locali. In questi anni FCM ha perseguito la strategia di continui investimenti in impianti e nella formazione delle risorse umane e si è sviluppata nel contesto dello sviluppo dell’economia locale.Queste strategie hanno portato FCM ad essere leader nel segmento della produzione di applicazioni industriali e trasmissioni e può contare su un parco Clienti di importanza mondiale. Le attenzioni di FCM sono sempre rivolte a quelle attività che favorirscono la comprensione delle esigenze del cliente e agli investimenti che favoriscano la sicurezza del lavoro ed il rispetto dell’ambiente. Oggi FCM può contare su 2 stabilimenti, quello di Modena, 19.000 mq, con una capacità produttiva annua di 28.000 Ton, e quello di Codigoro di 20.000 mq.

FCM produce “Getti di ghisa sferoidale” e ghisa ad alto silicio il cui peso del getto può variare da un minimo di 40kg ad un massimo di 600kg.

I principali settori di destinazione sono :

  • Assali, trasmissioni
  • Componenti e pompe oleodinamiche
  • Componenti per la meccanizzazione agricola
  • Componenti vari per la meccanica.

 

RESONSABILITA' SOCIALE

Il Consigli di Amministrazione di Fonderie Cooperative di Modena ha adottato un “Modello Organizzativo di Gestione" (MOG) ai sensi del D.L.vo 231/2001, con l’intento di assicurare condizioni di correttezza e trasparenza nella conduzione degli affari e delle attività aziendali.

Il modello include i principi di comportamento formalizzati nel Codice Etico.